Siamo impegnati quotidianamente a sviluppare un rapporto di fiducia con tutti i nostri stakeholder, ciascuno secondo le proprie necessità e priorità, con un approccio di Gruppo che mette al centro il dialogo, la collaborazione e il valore della partnership.

 

Stakeholder

Ogni anno promuoviamo periodiche attività di coinvolgimento degli stakeholder, interne ed esterne. Internamente promuoviamo iniziative di dialogo, come interviste o focus group con i manager del Gruppo e su temi specifici anche con altre figure chiave dell’organizzazione. Esternamente manteniamo attive le attività di dialogo e collaborazione con le istituzioni, il mondo dei media, la comunità territoriale così come le attività per scuole e università con l’obiettivo di accrescere la cultura del lavoro tra i giovani e allo stesso tempo dare valore al tema dell’imprenditoria e far conoscere il mondo dell’acciaio. Prioritarie sono le iniziative di dialogo con i nostri fornitori e clienti, partner chiave per lo sviluppo sostenibile della filiera.

Sustainable dialogues

Nel 2020 abbiamo dato vita a “Sustainable Dialogues”, un network di persone interessate a coltivare un dialogo costante con il Gruppo Feralpi su temi connessi allo sviluppo sostenibile, perché siamo convinti che il successo di un business sia strettamente connesso allo sviluppo sostenibile del contesto in cui si opera e solo il pieno coinvolgimento degli stakeholder può permettere a un’azienda di comprendere realmente la propria ‘purpose’.

Per entrare a far parte del Network.

Cosa realmente conta per noi: l’analisi di materialità

Per comprendere cosa realmente conta per noi e per i nostri stakeholder esterni, ogni anno aggiorniamo la matrice di materialità, strumento chiave per identificare gli aspetti economici, ambientali e sociali più rilevanti, coerenti con la strategia aziendale e di sostenibilità secondo gli Standard GRI. Questo esercizio ci permette di rendicontare quegli aspetti che hanno un impatto significativo sulle performance economiche, sociali e ambientali dell'azienda o che possono influenzare in modo sostanziale le percezioni e le decisioni degli stakeholder.

Indicatori ambientali
  • Emissioni inquinanti

    Gestione delle emissioni inquinanti in un’ottica di riduzione dell’impatto e nel rispetto della normativa vigente.

  • Economia circolare, rifiuti e uso dei materiali

    Gestione responsabile dei rifiuti, dei residui e delle materie prime, in un’ottica di riciclo, riutilizzo e quindi di economia circolare.

  • Cultura della sicurezza

    Efficienza energetica dei processi produttivi e riduzione delle emissioni di gas climalteranti attraverso soluzioni tecnologiche innovative.

Indicatori sociali
  • Salute e benessere

    Tutela del benessere dei dipendenti del gruppo attraverso una gestione volta a favorire stili di vita salutari e benefici sulla quotidianità delle persone.

  • Sviluppo e valorizzazione delle persone

    Capacità di valorizzare le figure professionali attraverso lo sviluppo continuo delle loro competenze.

  • Cultura della sicurezza

    Sviluppo di una cultura interna, attraverso azioni e attività volte a sensibilizzare i lavoratori sull’importanza di lavorare in sicurezza e preparazione a situazioni di emergenza. Prevenzione e gestione di eventuali rischi legati alla produzione che possono impattare sui dipendenti, sulle persone del territorio e sull’ambiente circostante.

Indicatori economici
  • Qualità del prodotto e del servizio

    Capacità di Feralpi di garantire standard elevati di qualità, in termini di prodotto e di servizio offerto e quindi lo sviluppo di relazioni di fiducia con la clientela, volte alla fidelizzazione e alla soddisfazione del servizio reso e non solo del prodotto venduto.

  • Innovazione digitale e tecnologica

    Capacità di creare innovazione attraverso attività di ricerca programmata, lo sviluppo di nuove tecnologie e la promozione di iniziative e programmi volti alla digitalizzazione.

  • Sostenibilità economica e valore generato

    Capacità dell’azienda di rimanere competitiva sul mercato nel rispetto delle normative concorrenziali, economiche e ambientali, generando valore per gli stakeholder.

  • Gestione delle crisi e agilità processi organizzativi

    Capacità di visione e continuo aggiornamento dei processi organizzativi affinché sia possibile per l'azienda adeguarsi ai cambiamenti in corso connessi allo sviluppo e al mantenimento di un business sostenibile.