La sicurezza rappresenta per il Gruppo Feralpi un principio basilare della responsabilità sociale verso il personale. Per questo negli anni hanno preso avvio iniziative per incrementare la sicurezza sui posti di lavoro. Ne è un esempio il progetto “Verso zero infortuni” avviato nel 2012 presso la Acciaierie di Calvisano e mutuato, l’anno seguente, in Feralpi Siderurgica.

L’obiettivo è quello di puntare alla riduzione totale degli infortuni, che può essere perseguita progressivamente, non solo realizzando i necessari investimenti tecnologici più avanzati, supportati dall’esperienza e dalla ricerca del Gruppo, ma coinvolgendo il “fattore umano”, che continua a rappresentare una discriminante cruciale nel raggiungimento dei più alti standard di sicurezza. In particolare, l’obiettivo è stato quello di stimolare il senso di responsabilità del singolo, riportandolo ad una dimensione di team, dove ognuno si fa carico anche della sicurezza altrui.

Per questo è stata creata la figura del “Safety Tutor”, scelta dai dipendenti per la sicurezza dei dipendenti e destinata ad affiancare il caporeparto, incentivando la cultura della sicurezza grazie a buone capacità comunicative e di relazione, e favorendo la corretta diffusione e trasversalità della conoscenza e della consapevolezza nell’ambito della sicurezza.

Oltre a un maggior coinvolgimento dei lavoratori, che porta a una più elevata soddisfazione e a un miglior benessere, si è assistito a un calo del numero di infortuni riscontrato nel periodo successivo ai mesi in cui il progetto era in fase di svolgimento.

Login to your Account