02 Ott-2019

Dai 12 giovani e-Farmer tre progetti per l’acciaio digitale made in Feralpi. Vince l’intelligenza artificiale

CONCLUSA LA PRIMA FASE DEL PERCORSO PROMOSSO DA FERALPI CON UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA E LABORATORIO RISE

 

Dodici “e-Farmer”, “immersi” per sei mesi nel mondo Feralpi, tre progetti per accelerare la trasformazione aziendale verso modelli digitali e un vincitore. Sono alcuni dei numeri che hanno caratterizzato la prima fase del progetto innovativo “e-Farmer” sviluppato dal Gruppo Feralpi in collaborazione con l’Università degli Studi di Brescia e il suo Laboratorio RISE (Research & Innovation for Smart Enterprises).

 

Il progetto e-Farmer

I dodici e-Farmer, giovani neolaureati multidisciplinari selezionati in tutte le Università Italiane ad inizio anno, da marzo hanno vissuto a stretto contatto con la realtà industriale, conoscendone i meccanismi interni, venendo arricchiti da contaminazioni culturali esterne all’impresa, affiancati da tutor aziendali e coach universitari.

Al termine della prima fase del progetto, durata sei mesi, i ragazzi – suddivisi in tre team – hanno presentato i rispettivi progetti proponendo tre letture differenti dei temi dell’innovazione digitale e della economia circolare applicati all’industria siderurgica. I progetti, infatti, spaziano dalla pianificazione basata su intelligenza artificiale, ad un sistema di comunicazione interno ed esterno all’organizzazione (nello specifico verso i clienti), per arrivare a un innovativo programma relativo alla sostenibilità.

 

The winner is…ADAM

La giuria, composta dai vertici del Gruppo Feralpi e da rappresentanti dell’Università di Brescia, oggi ha proclamato come vincitore il progetto ADAM, acronimo di Assistente Digitale per le Attività Manageriali. Il team che ha sviluppato ADAM si è concentrato su nuove modalità di comunicazione che inizialmente saranno rivolte alla clientela.

A progettare ADAM sono stati: Luca Artuso (laurea in Business admin., maketing and strategy), Biagio Cinquegrana (laurea in Ingegneria meccanica), Vincenzo Duro (laurea in Ingegneria civile) e Melissa Salesi (laurea in Ingegneria per l’ambiente e il territorio).

Questo progetto è stato considerato il più aderente alla missione dell’iniziativa e-Farmer, in quanto prevede l’introduzione di una nuova tecnologia digitale applicabile in modo trasversale in diversi processi decisionali di Feralpi.

ADAM prevede l’implementazione di tecnologie quali Artificial Intelligence e Machine Learning, per facilitare la comunicazione tra clienti ed azienda, aumentando l’efficacia dell’interazione e riducendo drasticamente i tempi di risposta e l’impiego di risorse interne.

PER I QUATTRO RAGAZZI VINCITORI, ASSUNZIONE E ACCESSO ALL’ULTIMA FASE: DUE ANNI DI TEMPO PER TRASFORMARE L’IDEA IN REALTÀ

Includere in azienda dodici giovani menti al primo contatto con l’industria dell’acciaio, per Feralpi è stata un’esperienza che, nel portare punti di vista volutamente fuori dagli schemi su come sarà l’azienda siderurgica del domani, ha rafforzato la convinzione dell’importanza non solo di investire su progetti che abilitino le potenzialità della tecnologia, ma anche di credere in azioni capaci di rendere la siderurgia al tempo stesso più competitiva e più sostenibile.

Farlo con dei giovani neolaureati ad alto potenziale, inoltre, ha significato condividere coi ragazzi il fatto che l’impresa manifatturiera sta affrontando un profondo cambiamento e che ha molto da dare in termini di opportunità professionali a chi vuole cogliere questa sfida.

Download :
Scarica Pdf

Login to your Account