31Ott-2020

Presider, nel segno del just in time

Una visita per salutare i collaboratori e vedere da vicino le novità introdotte in stabilimento. Il Presidente Giuseppe Pasini, ieri a Torino per il Family Business Festival, ha fatto tappa anche in Presider. Allo stabilimento di Borgaro Torinese, ad accoglierlo, c’erano tra gli altri anche il Presidente dell’azienda Alessandro Franzoni, il Direttore Generale Pietro Pirlo e il Direttore Tecnico Elia Zuin.

Presider, società che è entrata a far parte del Gruppo Feralpi nel 2015, ha dato corso a un progetto di miglioramento e riorganizzazione del sito piemontese. Alla sua base c’è stato un rinnovo del parco macchine da taglio delle barre e i relativi processi produttivi. A ciò si devono aggiungere il nuovo magazzino barre, ridisegnato per renderlo più fruibile nel segno del “just in time”. Modernità e innovazione sono dunque concetti che si ritrovano nella filosofia applicata alla base di queste nuove implementazioni, che permettono all’azienda di essere protagonista nel mercato degli acciai per l’edilizia.

L’intervento, iniziato durante i mesi di lockdown, ha di fatto ridisegnato i flussi dell’intero processo produttivo: dal ricevimento della materia prima fino al carico del prodotto finito, passando per la nuova disposizione degli uffici fino al controllo degli accessi di tutto il personale impiegato nel sito. Tra gli obiettivi, c’è la volontà di aumentare i volumi di circa il 20%, arrivando a lavorare 65.000 tonnellate solo con lo stabilimento 1 di Borgaro.

Giuseppe Pasini (Presidente Gruppo Feralpi): “L’attuale situazione sanitaria non ci ha permesso di poter festeggiare i 35 anni come volevamo ma è bello vedere che l’azienda cresce. Un percorso che non si limita a Borgaro, ma anche a Maclodio, Pomezia e anche in Francia. Il ringraziamento va all’ing. Pirlo e all’ing. Zuin e a tutti i collaboratori. Cinque anni fa abbiamo effettuato questa operazione con Presider, che per noi era strategica, in particolar modo nel rapporto con i clienti. Se Feralpi arrivavamo a produrre l’acciaio e a consegnarlo ai clienti, con Presider abbiamo potuto fare un passo in più attraverso la sagomatura dei nostri prodotti e la messa in opera. In questo si ritrova la nostra volontà all’insegna di una qualità non solo nel prodotto ma anche nel servizio”.

Pietro Pirlo (Direttore generale): “Presider è da 35 anni sul mercato e col tempo si è ritagliata un ruolo di leadership nel campo della presagomatura del tondo per cemento armato in Italia e all’estero. L’acciaio in questo senso è stato il materiale da costruzione più importante del secolo scorso e lo sarà anche nel futuro, soprattutto nel campo delle infrastrutture. In questo senso nel nostro Paese abbiamo bisogno di infrastrutture moderne: è una sfida per tutti, anche per noi. E siamo pronti a raccoglierla”.

Elia Zuin (Direttore tecnico): “In Presider sono cambiate tante cose in 35 anni. Abbiamo sviluppato un prodotto che ha rivoluzionato la mentalità della presagomatura in cantiere: abbiamo dato attenzione alla qualità del prodotto e del servizio. Ciò che non è cambiato è stata l’attenzione e la volontà di guardare sempre avanti, con nuove tecnologie e con l’introduzione di nuovi macchinari per migliorare soprattutto le condizioni di lavoro delle persone e incrementare la disponibilità verso i nostri clienti. Il nuovo layout ne è un esempio”

Login to your Account