9Set-2020

Metal University: a Brescia la Business School dell’acciaio

Nasce Metal University. Oggi a Brescia si è tenuta l’evento di presentazione di questo nuovo progetto di alta formazione è orientato verso tre comparti: siderurgia, metallurgia e metalmeccanica. La sempre più crescente ricerca di competenze in questo ambito ha portato Riconversider (ente di consulenza e formazione di Federacciai), ISFOR Formazione e Ricerca (divisione della Fondazione AIB) e AQM – Centro servizi tecnici alle imprese a strutturare questo nuovo cammino, che avrà avvio il prossimo 22 ottobre.

La Business School è stata pensata per diventare un punto di riferimento per le imprese operanti nei settori connessi ai processi metallurgici e di lavorazione dei metalli che si fonda sul concetto di formazione non più intesa soltanto come fruizione puntuale di singoli corsi, bensì come scuola, adesione, partecipazione delle aziende ad un centro di competenze focalizzato sulla generazione e condivisione costante e continua di esperienze e conoscenze. Metal University si configura dunque come una scuola di alta specializzazione che ha obiettivi mirati sia verso le aziende, oggi più che mai chiamate ad elevare le proprie competenze per rimanere competitive sui mercati. Al tempo stesso offre una varietà di percorsi mirati, per un continuo upskilling e reskilling delle persone.

L’innovativo programma formativo della Metal University è rivolto a tutte le imprese, dalle piccole e medie a quelle di grandi dimensioni e insisterà sulle aree imprenditoriali, del management strategico e funzionale, della produzione e del prodotto, della trasformazione digitale e delle competenze trasversali e manageriali anche grazie ad un alto livello di preparazione del corpo docente.

Questo progetto – afferma il Presidente del Gruppo Feralpi e dell’Associazione Industriale Bresciana Giuseppe Pasini – nasce da una collaborazione virtuosa fra diversi enti qualificati e fa leva in particolare sulla crescita culturale dei nostri giovani, necessaria per attivare progetti legati al Green New Deal che troveranno risorse importanti nell’ambito del Recovery Fund“.

A proposito di giovani, l’evento di presentazione è stata anche occasione di chiusura del primo Master in Metallurgia 4.0. Tra i diplomati con la qualifica di “Tecnologo di Metallurgia 4.0” c’erano anche due colleghi del Gruppo Feralpi, Mattia Tellaroli e Nicola Mora.

Login to your Account