9Jul-2015

Brescia territorio e industria: idee sulla sostenibilità che vale la pena ascoltare

Un appuntamento da non perdere nel cuore di Brescia il 14 luglio ore 17,00 a Brend (Brescia, Palazzo Martinengo Colleoni): Brescia territorio e industria: idee sulla sostenibilità che vale la pena ascoltare.
Sarà più di un convegno. Sarà, infatti, un punto d’incontro aperto a tutta la comunità e tutti gli sostenibilita peraffrontare assieme, con trasparenza e oggettività, il rapporto tra due fattori determinanti del contesto economico, sociale e ambientale di oggi e di domani: l’industria e il territorio in cui è inserita.
L’iniziativa, impostata secondo un format diretto con stacchi musicali e approccio quasi teatrale, vuole essere l’occasione per sollecitare riflessioni sulla sostenibilità e, in particolare, su come l’industria – in questo caso quella dei metalli ferrosi e non – possa diventare sempre più un elemento capace di coniugare lo sviluppo sostenibile alla creazione di un benessere partecipato e alla riduzione dell’impatto sull’ambiente.
Ad intervenire nella prima parte dell’incontro, tra gli altri, saranno Maurizio Frassi, ambientalista, Paola Artioli, imprenditrice ASO Siderurgica e Vice Presidente AIB per il settore Education, Tommaso Buonanno, Procuratore Capo del Tribunale di Brescia, Pietro Apostoli, Primario del dipartimento di medicina del lavoro dell’Ospedale Civile di Brescia e docente universitario, Fabiana Gatti, psicologa e docente universitaria e  Mons. Claudio Paganini.
La seconda parte prevede invece l’intervento di Dipak Raj Pant, fondatore e coordinatore scientifico dell’Università di Studi Interdisciplinari per l’Economia Sostenibile presso l’Università Carlo Catteneo (LIUC) di Castellanza (VA). Pant illustrerà gli scenari presenti e futuri dell’industria bresciana dei metalli in ottica di economia sostenibile. Chiuderà l’incontro Giuseppe Pasini, Presidente Feralpi e Vice presidente AIB per Ambiente, Sicurezza e Responsabilità sociale.

Login to your Account