24Giu-2020

Circolarità e sostenibilità: non è solo una questione ambientale

Un dibattito sull’economia circolare declinato sui modelli applicati in campo industriale e sui nuovi percorsi in via di sviluppo.
Sotto questi aspetti è stato strutturato il webinar promosso da ALTIS – Università Cattolica dal titolo “Circular Economy: come sostenere le imprese nella transizione verso modelli di business circolari” che ha visto anche la partecipazione di Ercole Tolettini, Responsabile del Sistema di gestione ambientale di Feralpi Siderurgica.

L’incontro ha costituito innanzitutto l’occasione per far emergere l’impegno e l’approccio di Feralpi come rappresentante del sistema siderurgico italiano: “Stiamo procedendo su progetti di cui andiamo molto fieri. Tra questi c’è il progetto Greenstone che ci permette di recuperare il 100% dei residui di produzione del forno elettrico, a cui si aggiunge il recupero del calore dei processi di raffreddamento dell’acciaio convogliato nella rete di teleriscaldamento e poi tra gli ultimi progetti l’utilizzo di un polimero della plastica in sostituzione del carbone”.

Nell’intervento è stato ribadito come l’implementazione dei progetti di economia circolare costituisca un impegno di Gruppo, che coinvolge verticalmente proprietà e uffici: “Già il fondatore diede un input preciso
52 anni fa mettendo al centro il rispetto delle persone e dell’ambiente. La sostenibilità è nel DNA di Feralpi, basti pensare che il core business si fonda sul recupero il rottame ferroso. Questo impegno è proseguito su precisa indicazione dell’alta direzione: ciò ha portato ad una sempre più crescente partecipazione in queste iniziative non solo da parte dell’Ufficio Ambiente, ma anche dell’Ufficio di Ricerca e Sviluppo e il team CSR. A ciò si aggiungono anche le persone che vivono i reparti produttivi e che vengono chiamate in causa per modificare e ripensare gli impianti per il reinserimento dei residui. Il futuro è anche questo: l’obiettivo non
deve essere solo quello di recuperare i residui di produzione ma fare in modo che i cicli produttivi siano già pensati per reimmettere e valorizzare gli scarti nell’ambito dei processi”.

Il tema della sostenibilità è doppiamente importante, anche nel modo in cui vengono concepiti i progetti: “Crediamo che per essere vincenti, i progetti di economia circolare debbano sostenersi in modo autonomo, non soltanto grazie a finanziamenti esterni. Questo nostro stimolo si aggiunge alla volontà di ottenere performance sempre migliori dal punto di vista ambientale”.

Scopri di più sul nostro impegno ambientale sull’app WeAreFeralpi.

Login to your Account