13feb-2018

Solidarietà e cultura per lo Sturgeon Show con Agroittica

sturgeon_show_agroittica_2018_hp

Lo storione è spettacolo. Non solo per il palato, ma per gli occhi e…per il cuore. Il prossimo 25 febbraio si terrà a Calvisano la seconda edizione del Sturgeon Show presentato da Agroittica Lombarda. L’evento nasce con una pluralità di intenti accomunati però da una precisa volontà benefica: i proventi della serata saranno devoluti all’Associazione Dopo di Noi che, da poco presente nel comune bresciano, offre informazione e sostegno ai genitori di persone con disabilità garantendo loro assistenza, cure e una maggiore autonomia anche quando la famiglia d’origine verrà a mancare.

«Non sarà solo una cena a base di storione – spiega Mario Pazzaglia, Head of Special Projects & Scientific External Relations di Agroittica Lombarda –. Sarà molto di più. La serata, a matrice gastronomica, sarà intervallata da eventi nell’evento, tutto in chiave culturale. Avremo una mostra dedicata all’Associazione Dopo di Noi, intervisteremo Michele Marziani, autore del libro “La Signora del Caviale” e ospiteremo degli artisti che metteranno in scena alcune parti del romanzo in cui le complesse vicende della seconda guerra mondiale vengono narrate attraverso gli occhi di un ragazzo che diventa uomo. Ringrazio già da ora tutti coloro che, a titolo pienamente volontario, hanno dato la loro disponibilità a collaborare».

La cucina, comunque, sarà il fil rouge della serata. «Non mancheranno momenti di showcooking in cui alcuni chef illustreranno come lo storione possa essere un ingrediente parte di una cucina semplice, da replicare a casa, dall’antipasto fino al dessert». Tutta – ancora una volta – questione di cultura.

Qui si inserisce Giovanni Pasini, presidente di Agroittica Lombarda. «Credo – spiega Pasini – che l’evento, nella sua più ampia accezione benefica, sia anche un’iniziativa utile per riscoprire quella “cultura dello storione” che appartiene al nostro Paese, ma che abbiamo perso da quando, dopo gli anni ’50, il fiume Po ha visto un drastico calo della popolazione di storioni fino alla sua estinzione. Agroittica, oltre a preservare la specie nei suoi allevamenti, vuole proteggere e rivitalizzare anche questa cultura del territorio, affinché lo storione torni ad essere apprezzato come lo era un tempo in tutto il Nord Italia e oltre. E, insieme allo storione, si ampli la conoscenza di una eccellenza mondiale, il caviale, che vede ormai l’Italia in una posizione egemone sia in termini di quantità sia, soprattutto, per l’elevatissimo livello qualitativo delle produzioni realizzate a livello nazionale».

Scarica la locandina

Scarica il programma

Condividi:
Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Login to your Account