RICERCA DI BASE

Il Gruppo Feralpi è un attore proattivo nel campo della ricerca di base. Partecipa e offre il proprio contributo a progetti nazionali e internazionali nella convinzione che sia necessario investire risorse per la generazione di nuove teorie scientifiche che siano da fondamento ad ulteriori ricerche con ricadute applicative nel medio-lungo termine. Anche questo, per Feralpi, significa credere nello sviluppo sostenibile.

Progetto “WHAVES”

Il recupero calore con tecnologia ORC (Organic Rankine Cycle)

whavesIl Gruppo Feralpi è partner del progetto WHAVES – Waste Heat Valorisation for more Sustainable Energy Intensive Industries. Premiato a fine 2013 dall’iniziativa Sustainable Industry Low Carbon scheme (CIP-SILC), mira a supportare i processi industriali nel conseguimento di una riduzione delle emissioni di gas serra e, al contempo, mantenere la loro competitività. L’iniziativa SILC contribuisce al conseguimento degli obiettivi strategici e di efficienza energetica fissati dall’Unione Europea.

È un programma di ricerca consortile biennale finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del bando SILC, avente per oggetto lo studio di fattibilità per la standardizzazione dei componenti relativi ad un impianto di recupero di energia termica ed elettrica dai fumi del forno elettrico dell’acciaieria, eventualmente integrato con altri cascami energetici derivanti dal processo siderurgico; il progetto si concluderà nel 2015.

WHAVES rappresenta il proseguimento di un percorso iniziato con i progetti HREII (Heat Recovery in Energy Intensive Industries) eHREII Demo, supportati dal programma Life della DG Ambiente della Commissione Europea, con l’obiettivo di analizzare le ricadute ambientali positive e il potenziale di recupero calore con tecnologia ORC (Organic Rankine Cycle) in Italia e in Europa. A tale scopo è stato realizzato il primo impianto di recupero con ORC da Forno ad Arco Elettrico (EAF) presso lo stabilimento siderurgico di ESF del gruppo Feralpi a Riesa (Germania) (www.hreii.eu/demo).

Gli interventi di recupero di calore con tecnologia ORC trovano applicazione in numerosi processi industriali, contribuendo alla loro sostenibilità (riduzione delle emissioni per mancato consumo di energia elettrica) e alla loro competitività (il risparmio di energia riduce il costo di produzione).

L’impatto a livello europeo ha un potenziale di mancate emissioni fino a 6 milioni di tonnellate di anidride carbonica all’anno, con necessità di investimenti in tecnologia europea stimati in 8 miliardi di euro.

Galleria Immagini

Vai al sito del progetto:
http://www.whaves.eu/

Progetto “RIMFOAM”

Valutazione e l’utilizzo di materiali di scarto

Rimfoam è un programma di ricerca triennale, parzialmente finanziato dalla Comunità Europea (RFCS), che attiene la valutazione e l’utilizzo di materiali di scarto contenenti sia ossidi di metallo, sia idrocarburi, come agenti schiumogeni nel forno elettrico.
Il programma si concluderà nel 2017.

Progetto “FISSAC””

Trasformazione dei materiali di scarto del processo produttivo di un settore industriale in materie prime secondarie riutilizzabili

fissacFISSAC è un progetto di ricerca della durata di 54 mesi, avviato a settembre 2015, nell’ambito di Horizon 2020, il programma quadro europeo per la Ricerca e l’Innovazione.
L’obiettivo generale del progetto è quello di sviluppare e dimostrare un nuovo paradigma industriale che concretizzi il concetto di “economia circolare”.
Partendo da un innovativo modello di simbiosi intrasettoriale (la partnership del progetto è infatti costituita da ben 26 aziende di 9 differenti Paesi europei) e seguendo un approccio “rifiuti zero” nella catena della costruzione del valore per i settori “resource intensive” (acciaio, alluminio, estrattivo, chimico, delle demolizioni, delle costruzioni), l’ambizione è sviluppare una metodologia e una piattaforma software per lo scambio e la condivisione di informazioni al fine di dimostrare la possibilità – sia a livello di processo sia a livello di prodotto – di trasformare i materiali di scarto del processo produttivo di un settore industriale in materie prime secondarie riutilizzabili in un altro settore industriale.

Vai al sito del progetto
www.fissacproject.eu

Progetto “OPTISCRAP MANAGE”

Ottimizzazione della gestione della carica di rottame

Nel corso del 2014, in Acciaierie di Calvisano, ha avuto inizio il progetto “Optiscrap Manage”, progetto di ricerca svolto in partenariato con centri di ricerca ed gruppi industriali, parzialmente finanziato dalla Comunità Europea (RFCS).

Tale progetto riguarda l’ottimizzazione della gestione della carica di rottame e l’adozione di pratiche operative al fine di migliorare le performance dell’EAF e ridurre i costi di produzione.

Login to your Account