23Gen-2020

Nessun cartello sul tondo: il CdS mette la parola “fine”

Il Consiglio di Stato (CdS) ha scritto la parola “fine” su una vicenda nata nel lontano 2011 e che si è definitivamente conclusa attestando che non ci fu alcun cartello tra le imprese produttrici di tondo per cemento armato e rete elettrosaldata.

La sentenza del Consiglio di Stato conferma infatti l’analogo pronunciamento del TAR e ha definitivamente accertato l’estraneità della Società alle pretese violazioni della normativa antitrust imputatele, dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM).
Inoltre, il Consiglio di Stato ha inequivocabilmente statuito che gli addebiti mossi dall’Autorità erano basati su meri indizi del tutto insufficienti a dimostrare la violazione, giacché non corroborati da alcun riscontro.

RASSEGNA STAMPA

Condividi:
Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Login to your Account