10mag-2019

Uno spettacolo dal passato e il fascino del futuro: oltre 400 studenti in azienda

800x600 -

Di classi in azienda ne abbiamo ospitate tante nel corso degli anni, ma oltre 400 studenti contemporaneamente all’interno dello stabilimento di Feralpi Group a Lonato del Garda non erano mai arrivati tutti insieme. Se ci aggiungiamo che, contestualmente, si è svolto uno spettacolo teatrale l’evento acquisisce ulteriormente i contorni di una giornata davvero curiosa. Nell’ambito della tradizionale routine che vede i dipendenti divisi tra laminatoi e forno, tra il carico di rottame e la fusione in acciaio, il gruppo di ragazzi provenienti da molteplici istituti della provincia di Brescia hanno potuto assistere ad uno degli eventi appartenenti al ciclo “X Giornate” promossa dall’Associazione Soldano in collaborazione con Aib.

8000

 

LE X GIORNATE IN FERALPI: IL RACCONTO DELLA GIORNATA

LA MATTINATA – Lo spettacolo “Da le ses a le dò, da le dò a le des” (ovvero “Dalle sei alle due, dalle due alle sei”) è andato in scena poco dopo l’entrata in azienda. La storia di questa opera tra le sue ambientazioni una fabbrica. Siamo in un’epoca lontana da quella odierna e questo racconto, interpretato con grande professionalità dall’attore Enrico Re, è stata scelta per far capire ai ragazzi in che misura sono cambiate le cose: Feralpi ha nella sua vision un occhio attento all’evoluzione della tecnologia e al concetto di industria 4.0, con un impegno da sempre rigoroso sia sul rispetto dell’ambiente che della salvaguardia della sicurezza dei propri dipendenti. Tratti e caratteristiche che anche il Consigliare delegato di Feralpi Holding ing. Giovanni Pasini ha ribadito nell’ambito del suo intervento scandito anche da tante domande poste dagli alunni degli istituti bresciani:

“L’arte è un vettore fondamentale per fare in modo che scuola e impresa comunichino e si interfaccino tra di loro. La cultura imprenditoriale manca al nostro paese: c’è diffidenza nei confronti delle imprese mentre le aziende sono un patrimonio per la collettività. Iniziative come “Le X Giornate” permettono di creare una collaborazione tra arte, scuola e impresa: ciò crea un circolo virtuoso e, attraverso ad esempio uno spettacolo come quello andato in scena oggi, vengono veicolati in modo efficiente valori che fanno crescere questi aspetti”.

Il mondo dell’acciaio è rivolto verso il futuro. Il futuro sono i giovani ed è per questo che Feralpi da tempo intraprende percorsi per favorire l’avvento delle nuove leve nell’ambito siderurgico:

“Quando i ragazzi concludono la scuola superiore sanno di poter trovare da noi un ambiente di lavoro professionale dove si fa continua formazione e dove si insegna come lavorare in squadra e accrescere le proprie competenze. E’ un ambiente stimolante e può essere di aiuto per il loro futuro, dal punto di vista umano e professionale”.

80000

 

 

IL POMERIGGIO – Il tour dei ragazzi è proseguito all’interno dell’acciaieria per assistere da vicino al processo produttivo. Un focus non soltanto sulla lavorazione dell’acciaio ma anche sulle moderne strumentazioni che fanno di Feralpi uno dei produttori sempre all’avanguardia nel campo della tecnologia applicata al proprio settore. Testimonianze concrete di un futuro che è già iniziato che non può comunque prescindere dal coinvolgimento umano: ecco dunque che ai ragazzi delle scuole presenti sono state evidenziate le possibilità che una realtà siderurgica come Feralpi è in grado di offrire a livello occupazionale. Un settore in crescita nel quale mettersi in gioco con il proprio entusiasmo, per costruirsi sia come persona che come professionista il proprio domani.

 


LA PHOTOGALLERY

Condividi:
Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Login to your Account