4apr-2017

Export bresciano di acciaio sugli scudi. Positiva la bilancia commerciale

trend_up

Si sa, Brescia è una provincia a forte trazione siderurgica. Quello che forse non è noto, è il fatto che ha confermato il primato in Italia per export di acciaio, tra prodotti siderurgici da acciaieria e prodotti lavorati.

A confermarlo è l’analisi del centro studi di Siderweb secondo cui, rielaborando i dati trimestrali dell’Istat, emerge che la provincia bresciana ha generato un valore dell’export siderurgico (prodotti in acciaio, tubi, condotti, profilati ed accessori ed altri prodotti della prima trasformazione di acciaio) durante il 2016 di 1.330 milioni di euro. Se da un lato tale valore è in leggera contrazione (-3,8%) rispetto al 2015, resta un fatto: Brescia ha mantenuto la leadership tricolore, aumentando il divario rispetto a Milano (seconda a 1.090 milioni di euro). Al terzo posto Udine seguita da Cremona e Mantova.

Sul fronte delle importazioni, Brescia nel 2016 è stato il terzo polo italiano, con un controvalore di 729 milioni di euro (-23,3%). Al primo posto in classifica Milano (1,672 miliardi) davanti a Mantova, Udine e Ravenna.

La bilancia commerciale siderurgica bresciana, nel 2016 è stata positiva per 601 milioni di euro, in netto aumento rispetto al 2015 (con un surplus di 431 milioni).

Condividi:
Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Login to your Account