COMPANY PROFILE

Feralpi, un gruppo internazionale e diversificato

Il Gruppo Feralpi è tra i principali produttori siderurgici in Europa ed è specializzato nella produzione di acciai destinati all’edilizia. Dalla capogruppo Feralpi Siderurgica, fondata nel 1968 a Lonato del Garda (Brescia), un percorso di crescita continua ha dato vita ad un Gruppo che oggi produce oltre due milioni di tonnellate l’anno di acciaio e laminati ed occupa stabilmente 1.300 dipendenti tra Italia ed Europa.
In oltre quarant’anni di attività la struttura si è ramificata secondo una direttrice internazionale che ha saputo dare la giusta risposta ad un settore siderurgico sempre più globalizzato.
Partendo dalla tradizione siderurgica, il business è evoluto anche secondo una strategia di diversificazione in nuovi prodotti e mercati attraverso tanto processi di crescita interna quanto esterna grazie a molteplici acquisizioni.
Infatti, il Gruppo Feralpi è attivo anche nei settori degli acciai speciali, della lavorazione a freddo dell’acciaio, della carpenteria metallica, dell’ambiente e ittico cui si aggiungono attività di natura finanziaria e di gestione di partecipazioni.

Fin dalle sue origini, la missione che si propone Feralpi non è soltanto quella di produrre i migliori acciai per l’edilizia, ma di farlo nel modo più sostenibile possibile, ovvero abbattendo i consumi e le emissioni utilizzando le migliori tecnologie disponibili, oppure brevettandone di nuove grazie ad un’intensa attività interna di innovazione e ricerca.

Il Gruppo in numeri (Highlights 2015)

Produzione di acciaio: 2,390 milioni di tonnellate​
Produzione di laminati: 2,109milioni di tonnellate
Produzione di lavorazioni a freddo e derivati: 861.538 tonnellate
Fatturato: 932 milioni di €
Componente estera del fatturato: 68%
Dipendenti: 1.400
Investimenti tecnici: 40,4 milioni di euro

La Responsabilità Sociale d’Impresa come scelta consapevole

I “numeri” sottendono tre elementi imprescindibili della storia del Gruppo Feralpi, racchiusi nel motto del fondatore Carlo Pasini: “Produrre e crescere nel rispetto dell’Uomo e dell’Ambiente”. Sono la responsabilità, la sicurezza e l’innovazione. Ogni scelta, nel business e nei rapporti con i propri interlocutori, è dunque ispirata ai principi della Responsabilità Sociale d’Impresa.
Feralpi misura le proprie performance non soltanto attraverso gli standard economici, ma anche tenendo conto del contributo che essa offre alla qualità dell’ambiente e al sistema sociale in cui le sue imprese sono inserite e operano.
Per questo, da dieci anni redige con cadenza biennale un bilancio di sostenibilità all’insegna della totale trasparenza e aperto dialogo con i numerosi sostenibilita.
I rapporti con i propri interlocutori, sia interni sia esterni, sono regolamentati da un apposito codice etico che rappresenta per Feralpi lo strumento principale di riferimento per la promozione, la diffusione e la gestione dell’etica del lavoro e degli affari all’interno dell’impresa.

Il core business siderurgico

Il Gruppo Feralpi è specializzato nella produzione di acciai per edilizia rivolti a un mercato internazionale che spazia tra l’Europa e il Nord Africa. Gli stabilimenti in cui si produce acciaio sono in Italia e, dal 1992, in Germania con Feralpi Stahl che è operativa anche con altri stabilimenti in Repubblica Ceca e Ungheria.
Il business principale è rappresentato dalla produzione di tondo per cemento armato, in barre e in rotoli, e vergella.
Completano la gamma siderurgica tradizionale la produzione dei derivati della vergella, ovvero i trafilati, le reti elettrosaldate (standard e a misura), i tralicci, i distanziali e i sagomati. Grazie all’acquisizione delle società Caleotto SpA e Arlenico SpA, dal 2015 la produzione del Gruppo include anche la vergella in acciai speciali destinata alle trafilerie.

L’offerta oltre la siderurgia

Feralpi significa più del “semplice” acciaio per l’edilizia. Con la controllata Nuova Defim Orsogril offre al mercato nazionale e internazionale reti, recinzioni e grigliati, mentre con le partecipate Presider e Metallurgica Piemontese Lavorazioni fornisce un servizio di lavorazione e posa in opera di tondo presagomato e carpenteria metallica.

Oltre l’Europa con Feralpi Algérie

Negli ultimi anni, grazie agli ingenti investimenti infrastrutturali che il Governo algerino ha attuato, l’Algeria è divenuta un netto importatore di acciai da costruzione che Feralpi ha intercettato fin dall’inizio.
In un’ottica che fa dell’internazionalizzazione un asset di crescita, a fine 2013 è stata costituita la società commerciale Feralpi Algérie con sede ad Orano.
La Società è detenuta al 70% da FER-PAR Srl (una controllata di Feralpi Holding) e al 30% da un partner algerino specializzato nella distribuzione di acciai da costruzione sul territorio.
L’ingresso in Algeria ha proprio l’obiettivo di rafforzare ulteriormente la presenza del Gruppo che offre prodotti di qualità uniti ad un know how di grande tradizione.
Dai grandi progetti infrastrutturali pubblici all’edilizia privata, dagli interventi più tradizionali agli sviluppi architettonici più moderni, Feralpi Algérie è l’interlocutore privilegiato per chi esige acciai di grande qualità, consegne rapide e un assortimento di prim’ordine grazie ad un magazzino efficiente e sempre rifornito.
Nel 2013 le esportazioni del Gruppo in Algeria sono state pari a 400.000 tonnellate, salite a 430.000 nel 2014.

Attualmente, la distribuzione dei prodotti Feralpi sul territorio algerino viene effettuata per il 50% da trader internazionali e per l’altro 50% da importatori algerini, con i quali Feralpi vanta rapporti di continuità nelle forniture.
Feralpi Algérie rappresenta un passo concreto che si pone come possibile base per uno step successivo che potrebbe vedere il Gruppo scendere in campo con un impianto produttivo di tondo per cemento armato a supporto dello sviluppo del mercato interno algerino.

Certificazioni, marchi e attestazioni

Non c’è solo attenzione ai volumi produttivi e ricerca di mercati in espansione. La produzione e la governance del Gruppo Feralpi sono infatti improntate alla massima qualità e trasparenza attestate da certificazioni che vanno oltre le imposizioni di legge. Per quanto riguarda le attestazioni in campo ambiente e sicurezza, il Gruppo si dota delle migliori performance di conformità.
La più recente, nonché di assoluta importanza, è stata ottenuta da Feralpi Siderurgica nel dicembre 2014 con la convalida della Dichiarazione Ambientale EMAS (Eco Management Audit Scheme) da parte del TUV ed ARPA.

Essa rappresenta la più prestigiosa tra tutte le attestazioni in campo ambientale, che dimostra l’impegno volontario profuso per valutare e migliorare le proprie prestazioni ambientali e fornire a tutti gli sostenibilita complete e trasparenti informazioni sulla corretta gestione ambientale. Feralpi Siderurgica è stata la prima in Italia ad ottenere l’EMAS per uno stabilimento siderurgico a matrice complessa.
Tale registrazione è stata ottenuta anche da Feralpi Stahl nel 2012.
Feralpi Siderurgica ha ottenuto inoltre il marchio europeo SustSteel, che attesta gli sforzi compiuti per dare concretezza ai principi dello sviluppo sostenibile.
Tale impegno trova testimonianza anche nella Dichiarazione Ambientale di prodotto EPD (Environmental Product Declaration), nell’ICMQ – Eco Gold, schema certificativo che definisce il livello di ecosostenibilità del prodotto, e nell’Attestazione del Contenuto di Riciclato (97%), che indica la quantità di prodotto in acciaio giunto a fine vita che viene recuperato dal processo di fusione.
Queste attestazioni si sono aggiunte alle certificazioni del Sistema di gestione ambientale (ISO 14001), del Sistema di Gestione della Salute e sicurezza sul lavoro (OHSAS 18001) e del Sistema qualità ai requisiti del Regolamento (UE) 333/2011 che è stato pensato per dare trasparenza nei confronti del mercato sulle modalità di gestione dei rottami metallici garantendo la tracciabilità dei trattamenti e la qualità del rottame.
Ricordiamo infine che nel 2013, il Gruppo Feralpi è stato insignito del prestigioso Sodalitas Social Award grazie alla realizzazione del percorso, dedicato ad Acciaierie di Calvisano, “Verso infortuni zero”. Mirando a minimizzare il rischio di infortuni all’interno dell’acciaieria, il progetto ha coinvolto direttamente tutti i dipendenti della società, dal top management fino agli operativi. Inoltre, la creazione della figura interna del Safety Tutor, eletta direttamente dai dipendenti, ha stimolato il senso di responsabilità del singolo, favorendo la corretta diffusione e trasversalità della conoscenza nell’ambito della sicurezza.

Login to your Account